Brescia, fiamme al cimitero di Mompiano: intaccate 70 tombe

L'incendio, forse originato per autocombustione, divampato nella mattinata di lunedì ha riguardato le pareti 4-5-6 e gli ossari numero 2b, nella zona nuova del cimitero.

Più informazioni su

Brescia. Sono una settantina i loculi al cimitero di Mompiano danneggiati da un incendio divampato nella mattinata di lunedì.
Il rogo ha intaccato le pareti 4-5-6 e gli ossari numero 2b, nella zona nuova del cimitero, quella affaccia sullo stadio Rigamonti oltre il ponticello che porta all’ingresso principale.
Le fiamme hanno danneggiato le campate, ma anche le tumulazioni.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Brescia e anche i tecnici comunali per appurare l’origine dell’incendio che potrebbe essersi generato per autocombustione dalla resina utilizzata per la sigillatura delle bare. Un cartello affisso all’ingresso del camposanto avverte che le famiglie dei defunti le cui tombe sono state intaccate dal rogo verranno contattate dall’amministrazione comunale. E’ stato messo a disposizione il numero telefonico del servizio cimiteri cui è possibile rivolgersi (0302978047).

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.