Tintoretto addio: abbattuto il grattacielo multicolore

Terminato l'intervento di demolizione dell'edificio di 18 piani, per lungo tempo simbolo di degrado. I lavori sono durati tre mesi. Le macerie verranno "riciclate".

Più informazioni su

(red.) Lo skyline di Brescia, da lunedì, non è più lo stesso: è stata infatti demolita la torre Tintoretto, il grattacielo multicolore, edificio di edilizia popolare, al centro di numerosi dibattiti per il degrado in cui versava, fino alla decisione di abbatterlo per fare spazio ad un nuovo concetto di città e di edilizia pubblica.

Lunedì 21 gennaio, in anticipo rispetto al cronoprogramma, sotto i colpi della ruspa dell’azienda milanese Vitali spa, incaricata della demolizione, il quartiere cittadino di San Polo ha cambiato volto. La Torre era stata svuotata nel 2013.
I lavori sono durati circa tre mesi. Sono stati utilizzati un braccio meccanico di 45 metri e speciali sistemi (nebulizzatori con getto d’acqua e un telo di protezione) per evitare la dispersione delle polveri.
Le macerie, 30 mila metri cubi di calcinacci e detriti, verranno macinate e riutilizzate come sottofondi stradali.
Dopo l’abbattimento e la bonifica dell’area, prenderà forma il progetto di Redo Sgr spa, la società di gestione del Fondo Immobiliare Lombardia-Comparto 1, che si è aggiudicata l’asta con un’offerta di 1,355 milioni di euro. L’intervento edilizio prevede la costruzione di edifici più bassi e di 270 appartamenti a canone calmierato, un cortile e altri spazi comuni. Costo dell’operazione di edilizia sociale 45 milioni di euro; metà finanziato con un bando nazionale vinto dal comune di Brescia

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.