Quantcast

Cavalcavia Serenissima di Sant’Eufemia, Codacons: “Dubbi sulla sicurezza”

Più informazioni su

(red.) il Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica per i rischi per la circolazione e la sicurezza pubblica legati al cavalcavia Serenissima di Sant’Eufemia di Brescia. “Non nasconde alla vista i segni dell’ammaloramento, con il calcestruzzo delle travi scrostato e il tondino a vista”, si legge in una nota. “Ed è ciò che inquieta i cittadini di Brescia che si trovano a risiedere e/o a circolare nei pressi del cavalcavia”.

“Anche se l’assessore ai Lavori pubblici Valter Muchetti ha rassicurato tutti garantendo la sicurezza della struttura”, prosegue il testo del Codacons, “permangono legittimi dubbi, essendo peraltro il cavalcavia destinato a essere demolito nel momento in cui il Piano attuativo Lonati porterà proprio da quelle parti un Polo commerciale su un’area in parte industriale, dismessa, e in parte ex agricola. In ogni caso i ponti e cavalcavia con anzianità superiore a 50 anni dovrebbero beneficiare di maggiori controlli ed interventi. In ragione di ciò, il Codacons presenta esposto alla Procura della Repubblica per i rischi per la circolazione e la sicurezza pubblica”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.