Quantcast

Metropolitana, servizio riattivato ma stop a Lamarmora

La stazione di Lamarmora resterà chiusa per verifiche ancora per 48 ore. Riparato il guasto al teleriscaldamento che ha causato il disservizio lunedì mattina.

Più informazioni su

(red.) “E’ attualmente in corso la riparazione della tubazione oggetto del guasto, sulla cui origine sono in corso gli accertamenti, e il servizio è in fase di graduale ripristino: si prevede il rientro alla piena funzionalità entro la serata di oggi”,
“A2A”, si legge in una nota aziendale, “confermando che i tecnici sono al lavoro per riportare alla normalità la situazione, si scusa dell’accaduto con i cittadini e gli utenti del servizio di teleriscaldamento e della metropolitana”.
Attorno alle 12.45 è stata ripristinata su tutta la linea la circolazione dei treni della metropolitana dopo il guasto al teleriscaldamento in zona Brescia Due. La stazione Lamarmora resterà chiusa però ancora 48 ore per le verifiche strutturali necessarie.

L’interruzione del servizio alla metropolitana di Brescia è avvenuto attorno alle 6 di lunedì 8 ottobre, quando, in via Lamarmora a Brescia, all’altezza dell’incrocio con via Malta, si è verificato un guasto ad una tubazione della rete del teleriscaldamento.
Intervenuti sul posto, i tecnici di A2A Calore e Servizi hanno individuato e sezionato la tratta di tubazione oggetto del guasto verso le  6,45. Sul posto anche i vigili del fuoco.
Il guasto ha causato una fuoriuscita di acqua calda dalla rete generando, per via della bassa temperatura mattutina, una nube di vapore e comportando l’interruzione del teleriscaldamento in alcune porzioni della zona nord della città, a Bovezzo e a Concesio, ed a alcune utenze nella zona centrale della rete.

La perdita ha coinvolto anche la stazione Lamarmora della metropolitana, comportando l’interruzione delle corse.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.