Quantcast

Il Pd: “Qual è il rapporto tra Fratelli d’Italia e Brescia ai bresciani?”

"Abbiamo assistito con preoccupazione", scrivono i dem, "all’ennesima iniziativa del circolo cittadino del partito di Giorgia Meloni con il movimento di simpatie dichiaratamente neo fasciste".

(red.) Tramite un comunicato stampa inviato ai giornali e firmato dal segretario cittadino Tommaso Gaglia, dalla capoguppo in Loggia Laura Parenza e dal vice segretario cittadino Roberto Omodei, il Pd di Brescia esprime preoccupazione per la “vicinanza tra Fratelli d’Italia, che conta amministratori in città e provincia, e il movimento di estrema destra ‘Brescia ai bresciani’. Abbiamo assistito con preoccupazione”, si legge nella nota, “all’ennesima iniziativa che il circolo cittadino del partito di Giorgia Meloni ha organizzato sabato 17 ottobre con ‘Brescia ai bresciani’, movimento di simpatie dichiaratamente neo fasciste, addirittura alla presenza di un consigliere comunale di Brescia”.

“Brescia ai Bresciani”, scrive il Pd cittadino, “si è distinto spesso per toni violenti e razzisti, per attacchi diretti e talvolta personali alle istituzioni cittadine, al vescovo di Brescia, a tutte le realtà impegnate nella costruzione di una città solidale, accogliente e coesa. Il Partito Democratico cittadino sostiene la mozione dei parlamentari dem, tra cui i nostri deputati Bazoli e Berlinghieri, che chiede l’applicazione della Costituzione e lo scioglimento delle forze neofasciste, e ‘Brescia ai bresciani’ senza dubbio si colloca tra queste ultime”.

“Chiediamo inoltre ai dirigenti locali di Fratelli d’Italia di prendere le distanze, una volta per tutte e in modo chiaro e definitivo”, conclude il documento, “da ogni rigurgito neofascista e antidemocratico, e quindi anche da ‘Brescia ai bresciani'”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.