Quantcast

In Castello due giorni di degustazione gratuita delle birre di Darmstadt e dei vini della Rioja

Le celebrazioni in occasione del 30esimo anniversario del gemellaggio con la città di Darmstadt e il 15esimo anniversario del gemellaggio con la città di Logroño.

(red.) Quest’anno ricorre il 30esimo anniversario del gemellaggio con la città di Darmstadt e il 15esimo anniversario del gemellaggio con la città di Logroño.
Per celebrare la proficua collaborazione e la profonda amicizia, non solo istituzionale, tra le tre città, venerdì 24 settembre alle 11.30 si è tenuto, nel Salone Vanvitelliano di palazzo Loggia, una cerimonia di celebrazione dei gemellaggi, alla presenza del sindaco Emilio Del Bono, della vicesindaco Laura Castelletti, del sindaco della città dell’Assia Darmstadt, in Germania, Jochen Partsch e di María Carmen Urquía Almazán, assessore alla Cultura di Logroño, città capitale della Rioja, comunità autonoma della Spagna sul fiume Ebro.
Anche il Festival dei Sapori incontra le città gemellate con Brescia, Darmstadt e Logroño. Sabato 25 e domenica 26 settembre a partire dalle ore 11 in Castello sono in programma due intere giornate di presentazione, condivisione e degustazione delle specialità enogastronomiche di Darmstadt e Logroño. Un modo unico e originale, aperto a tutti, per scoprire i sapori dei prodotti dei nostri cugini e per vivere il Castello di Brescia.
Al termine della presentazione: degustazione gratuita della birra di Darmstadt e dei vini della Rioja.
Le presentazioni si tengono nello spazio Agorà di We Love Castello, vicino la locomotiva, durano un’ora e sono organizzate dalle 11.00 alle 20.00 con turni stabiliti.
La prenotazione è obbligatoria ed è necessario il Green Pass.
Per prenotare incontro e fascia oraria:
https://welovecastello.it/eventi/wlc/citta-gemellate-al-festival-dei-sapori/
o link breve equivalente: https://bit.ly/3CyMvxQ

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.