Quantcast

Brescia, 30enne straniero aggredito a colpi di machete

L'episodio alle 8 di giovedì nel piazzale esterno del centro commerciale Freccia Rossa, in via Folonari. Il ferito è stato colpito al volto, al collo e alla testa. E' grave.

(red.) Aggressione a colpi di coltello, nella mattinata di giovedì 16 settembre, alle 8,  davanti al centro commerciale Freccia Rossa di Brescia. Un 30enne di origini magrebine è stato ferito mentre si trovava sulle scale esterne che da via Folonari portano all’ingresso dell’emporio. L’uomo è stato raggiunto da diversi fendenti al collo, alla testa e al volto, sferrati probabilmente con un machete.

All’origine dell’accoltellamento, secondo alcuni testimoni, ci sarebbe stata una lite tra la vittima ed il suo aggressore, anch’egli straniero, forse legata a motivi di denaro. Dopo avere colpito il rivale con numerosi violenti fendenti, l’aggressore si è dato alla fuga, a piedi. Le telecamere di sicurezza poste sull’area del Frecci Rossa hanno immortalato la scena e la polizia sarebbe riuscita a risalire all’identità del fuggitivo.

Lo straniero è stato ricoverato in gravi condizioni prima al Civile di Brescia, poi trasferito con l’eliambulanza all’ospedale di Monza, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto gli agenti della polizia scientifica per i rilievi.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.