Quantcast

Brescia, i sette anni dell’ Agenzia Tpl in un e-book

Nel documento digitale, redatto dal presidente uscente Claudio Bragaglio, interventi, interviste e documenti sulla storia dell’Agenzia dal 2014 ad oggi.

(red.) L’Agenzia del Tpl di Brescia, ente pubblico istituito dalla Legge regionale 6/2012 è stata la prima ad essere operativa nel febbraio 2015 ed esercita le funzioni in materia di programmazione, gestione, monitoraggio e controllo precedentemente assegnate alla Provincia e al Comune di Brescia in materia di trasporto pubblico locale.

A ripercorrere la storia di questi sette anni di Agenzia un eBook a firma del presidente Claudio Bragaglio (negli ultimi 4 anni alla guida dell’ente, subentrato alla precedente presidenza di Corrado Ghirardelli), il quale, in questa pubblicazione, raccoglie interventi, interviste e documenti sulla storia dell’Agenzia dal 2014 ad oggi.

Il libro digitale è stato presentato nella sede di via Marconi dall’autore, con il vicepresidente Ghirardelli, il direttore Massimo Lazzarini e il past direttore Alberto Croce, le consigliere Michèle Pezzagno e Lucia Guerini.

Nella pubblicazione (scaricabile all’indirizzo web https://www.agenziatplbrescia.eu/) è inserito anche il documento redatto il 20 aprile 2020 per l’emergenza Covid ed inviato al Ministero, da cui è poi nato il tavolo prefettizio bresciano.

bragaglioclaudio

A chiusura dell’esperienza dell’ “era Bragaglio” è stato fatto anche il punto della situazione in vista delle nuove direttive del Governo sul trasporto pubblico, elaborate nel documento dello scorso 6 agosto (e che comprendono anche le novità riguardanti il Green pass).
Come ha evidenziato il presidente uscente, il Governo potrebbe chiedere alle regioni di modificare le attuali competenze in tema di Trasporto pubblico locale, ma secondo Bragaglio la barra deve restare dritta per quanto riguarda l’autonomia dell’Agenzia che non deve essere intaccata.

Sul piatto c’è la gara pubblica che potrebbe essere determinante per l’Agenzia bresciana.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.