Quantcast

Brescia, pulisce una fontana: 74enne multato

Il pensionato sanzionato per avere ripulito la fonte di piazzetta Vescovado. Ha fatto ricorso ma ha comunque dovuto pagare.

Più informazioni su

(red.) Quando il senso civico, invece di essere premiato e lodato, viene multato.
E’ accaduto ad un pensionato 74enne di Bagnolo Mella, sanzionato per avere ripulito la fontana Settecentesca di piazzetta Vescovado a Brescia. Lo riferisce Il Giornale di Brescia.

Una multa di 230 euro che l’ex artigiano, restauratore di quadri e cornici, ha contestato, facendo ricorso al Comune di Brescia.

Una vicenda che si è risolta, dopo due anni, con l’accettazione del ricorso da parte del sindaco e la “scrematura” della sanzione, scesa al minimo esigibile, ovvero 77 euro. Il 74enne ha pagato, ma non senza l’amaro in bocca.

L’anziano, residente in provincia, ogni giorno si reca in città per accompagnare la moglie al lavoro e, nell’attesa di riportarla casa, si aggira per le vie del centro. Notando la sporcizia e le condizioni in cui versava la fontana ha pensato di “fare un favore” ripulendola da immondizia, alghe e scarti, ma non solo: armato di cemento e cazzuola ha pensato di ripararne le crepe. Un intervento effettuato senza autorizzazioni su un’ opera di valore storico ed artistico.

Un gesto fatto con le migliori intenzioni ma che gli è costato caro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.