Quantcast

Brescia, inquilino abusivo e minaccioso di Mompiano finisce a processo

Martedì in aula si aprirà l'udienza preliminare per il 41enne cremonese che aveva dato incubi a una coppia.

(red.) A partire da martedì 29 giugno in tribunale a Brescia inizierà l’udienza preliminare a carico del 41enne della provincia di Cremona che dal 2019 fino allo scorso marzo aveva occupato l’abitazione di una coppia di bresciani in via Verginella, nel quartiere Mompiano. Le accuse nei suoi confronti da parte della procura di Brescia che per lui chiede il processo sono, tra le altre, violazione di domicilio, danneggiamento e minacce aggravate. L’uomo si era stabilito all’interno di quell’appartamento dopo aver pagato alla coppia di proprietari solo due mesi di affitto.

E in seguito non era più uscito, quindi diventando inquilino abusivo. I titolari di quell’abitazione bifamiliare, spesso minacciati, non avevano potuto fare altro che continuare a denunciare gli episodi nel tentativo di tornare in possesso della loro residenza. In seguito si era mossa anche la prefettura e, d’intesa con i Servizi Sociali del Comune, lo scorso marzo si era trovata una soluzione abitativa per l’uomo, mentre la coppia era riuscita a rientrare nella loro casa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.