Quantcast

247 anni GdF, a Brescia in 26 con reddito di cittadinanza senza requisiti

Altri numeri dall'attività condotta nell'ultimo anno dalle Fiamme Gialle. Sequestri di 34 milioni alla criminalità.

(red.) Dalla cerimonia che si è svolta ieri, giovedì 24 giugno, all’esterno della caserma Leonessa della Guardia di Finanza di Brescia per le celebrazioni del 247° anniversario della fondazione del Corpo, sono emersi altri numeri dell’attività condotta nell’ultimo anno da parte del comando provinciale guidato da Marco Tolla. Per esempio, la scoperta di 26 persone che percepivano il reddito di cittadinanza senza requisiti. Nell’ambito, invece, del contrasto alla criminalità finanziaria e alle infiltrazioni nell’economia sommersa sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali 91 soggetti e proposti all’autorità giudiziaria per il sequestro di beni mobili, immobili, aziende, quote societarie e disponibilità finanziarie per oltre 34 milioni di euro.

Eseguiti anche provvedimenti di sequestro e confisca di prevenzione per oltre 11 milioni. Sono anche stati segnalati alla magistratura contabile danni erariali per 3 milioni di euro a carico di 9 soggetti e denunciati 16 responsabili per reati contro la Pubblica Amministrazione e trattando di appalti. Sul fronte del riciclaggio dei capitali illeciti, 60 persone sono state denunciate e di cui otto arrestate e sequestri penali per oltre 4 milioni di euro. Infine, 34 persone sono finite in manette per spaccio di sostanze stupefacenti, con vaste quantità di droga sequestrate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.