Quantcast

Brescia, spari da un’auto nella notte a San Bartolomeo: un ferito

E' successo nella notte intorno alle 2. Il 66enne che si trovava su una panchina è stato ricoverato al Civile.

(red.) Sono ancora tutti da ricostruire i dettagli dell’accaduto, ma quanto è certo è che un uomo di 66 anni si trova ricoverato dalla notte di martedì 22 giugno all’ospedale Civile di Brescia a causa di un colpo d’arma da fuoco a una gamba. Questo è il risultato di quanto avvenuto proprio nella notte intorno alle 2 tra via Gallo e via Antonio Pigafetta, nel quartiere di San Bartolomeo a Brescia, in città. Secondo la prima ricostruzione effettuata dai carabinieri della compagnia di Brescia intervenuti sul posto dopo la segnalazione, l’uomo si trovava seduto su una panchina.

A un certo punto sul posto sarebbe sopraggiunta un’auto dalla quale sarebbe stato esploso un primo colpo, forse da un fucile, che ha colpito una farmacia sul luogo. E negli istanti successivi sarebbe partito un altro colpo all’indirizzo dello stesso uomo che nel frattempo avrebbe cercato di fuggire a piedi dopo aver udito il primo colpo. Un aiuto per capire cosa sia realmente successo potrà arrivare dalle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza sulla zona e che saranno “interpellate” dalle forze dell’ordine. Il sopralluogo immediato sul posto non ha fatto emergere il veicolo o l’arma usata, così come nessuna traccia di chi ha sparato. Il ferito è stato poi assistito da un’ambulanza della Croce bianca di Brescia e dall’automedica e trasportato in codice verde, quindi non in gravi condizioni, al Civile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.