Quantcast

Brescia, ascensore verso il Castello: ecco come funzionerà

La Soprintendenza ha dato il via libera e quindi si può lavorare al progetto esecutivo. Alcuni dettagli sull'opera.

(red.) A Brescia si può iniziare a lavorare sul progetto definitivo, quindi anche quello esecutivo, per la realizzazione dell’ascensore obliquo che dall’altezza della galleria Tito Speri, in zona Fossa Bagni, farà salire fino al Castello. Da affiancare a un altro sistema di risalita dalla fossa delle vipere verso la Torre Mirabella. Il progetto dell’ascensore che dal centro cittadino fa salire verso il maniero era stato proposto dall’associazione Amici del Cidneo e incassando un finanziamento regionale di più di 4 milioni di euro.

E ora, anche con il lascia passare della Soprintendenza di cui scrive Bresciaoggi, si può lavorare concretamente al progetto finale. L’ascensore obliquo, su un unico binario per la salita e la discesa e in grado di trasportare fino a 40 persone per ogni viaggio, si muoverà in parte in un percorso interrato e infine libero nell’accostarsi alla terrazza. Il percorso durerà circa un minuto e mezzo. Arrivati a destinazione, sul fronte orientale sarà attivo un altro sistema di risalita verso la Torre Mirabella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.