Quantcast

“Comuni Ciclabili”, quattro bike smile per il comune di Brescia

(red.) È giunta alla quarta edizione l’iniziativa Comuni Ciclabili, promossa da Fiab, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, alla quale aderiscono più di 140 amministrazioni comunali di tutt’Italia, rappresentative di oltre 9 milioni di persone, tra cui 29 capoluoghi di provincia.
L’iniziativa valuta e attesta il grado di ciclabilità dei comuni italiani, accompagnandoli in un percorso virtuoso verso politiche bike friendly. Il riconoscimento attribuisce alle località e ai loro territori un punteggio da un minimo di 1 a un massimo di 5, assegnato sulla base di diversi parametri e indicato sulla bandiera gialla con il simbolo dei bike-smile.

Quattro le aree di valutazione: “mobilità urbana” (ciclabili urbane/infrastrutture e moderazione traffico e velocità), “governance” (politiche di mobilità urbana e servizi), “comunicazione & promozione” e “cicloturismo”. Il Comune di Brescia, che sin dalla prima edizione ha partecipato a tale iniziativa, ha ottenuto la conferma di 4 bike smile.

Tra le buone pratiche oggetto della valutazione dell’edizione 2021 dei Comuni Ciclabili, si evidenzia per la nostra Città l’impegno nell’applicare le recenti innovazioni al Codice della Strada a sostegno della mobilità ciclistica di cui ai Decreti Rilancio e Semplificazione del 2020 (in particolare le prime “case avanzate” e le “corsie ciclabili”) e l’ampliamento della rete ciclabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.