Quantcast

Brescia, intervento antidroga: due arresti e una denuncia in via Montello

Mercoledì la Polizia locale ha proceduto con i tre fermi per hashish e cocaina. Uno di loro è finito in carcere.

(red.) Pochi giorni fa, mercoledì 12 maggio, gli agenti della Polizia locale di Brescia sono stati impegnati in un intervento antidroga in città e portando all’arresto di due persone e alla denuncia per la fidanzata di uno di loro. La zona è quella di via Veneto dove gli operatori hanno ricevuto segnalazioni per scambi di sostanze stupefacenti a fronte di denaro. Così, in borghese, hanno raggiunto il posto accertando in via Montello lo scambio di hashish e cocaina e la presenza di noti tossicodipendenti.

Nei guai sono finiti un 33enne tunisino e un 35enne albanese, entrambi con precedenti, che abitano in quel complesso residenziale. Prima si è proceduti con la perquisizione dell’appartamento dove il tunisino vive con la fidanzata bresciana e trovando 120 grammi di marijuana e un coltello a serramanico.

Nell’abitazione dell’albanese, invece, c’erano 5 grammi di cocaina e 1.100 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio. I due stranieri sono stati arrestati – il tunisino condotto in carcere per una precedente ordinanza e l’albanese soggetto all’obbligo di firma – mentre la donna è stata denunciata a piede libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.