Quantcast

Brescia, viaggio in bicicletta casa-città per spacciare: arrestato

Un 27enne marocchino è stato bloccato in uno di quei viaggi. Aveva 300 grammi di sostanza divisi in panetti.

(red.) L’altro giorno, lunedì 3 maggio, un ragazzo marocchino di 27 anni è stato fermato e arrestato dagli agenti del Nucleo di Polizia giudiziaria della Locale di Brescia in città per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli stessi operatori sono riusciti ad acciuffarlo dopo aver immortalato i suoi continui stessi spostamenti dalla sua abitazione di Ponte Crotte e lungo via Franchi fino in piazza Garibaldi e al centro commerciale Freccia Rossa.

In effetti, il giovane aveva fatto dello spaccio la sua attività di lavoro prevalente raccogliendo gli ordini, tornando a casa in bicicletta per procurarsi le dosi e poi portandole ai destinatari. Ma in uno di questi viaggi dalla sua abitazione è stato bloccato. In via degli Armaiuoli lo hanno fermato e addosso gli hanno trovato 50 grammi di hashish divisi in panetti. La perquisizione è stata poi estesa anche al resto della casa dove c’erano altri 250 grammi, un bilancino di precisione e materiale per confezionare la droga.

Oltre a 200 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio. Per lui è scattato l’arresto e ieri, martedì 4 maggio, l’udienza per direttissima in cui il giudice ha disposto per lui l’obbligo di firma tre giorni alla settimana al comando di via Donegani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.