Quantcast

Brescia Infrastrutture, Manfredo Boni presidente del collegio sindacale

Con lui, Elisabetta Felloni e Gian Paolo Perrotti in qualità di membri effettivi e Francesca Pinchetti e Mario Ventura come membri supplenti.

(red.) Il sindaco di Brescia Emilio Del Bono ha nominato in seno al collegio sindacale di Brescia Infrastrutture Srl Manfredo Boni (presidente), Elisabetta Felloni e Gian Paolo Perrotti in qualità di membri effettivi e Francesca Pinchetti e Mario Ventura in qualità di membri supplenti. Si tratta di professionisti che daranno un valido contributo alla realtà nella quale andranno a operare.
Manfredo Boni è nato a Gardone Val Trompia nel 1942 e si è laureato in Economia e Commercio all’Università “Luigi Bocconi di Milano”. Ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di Diritto ed Economia e di Ragioneria e Tecnica Commerciale per le scuole secondarie di secondo grado. È iscritto all’Albo dei Dottori commercialisti ed esperti contabili di Brescia e al Registro dei Revisori legali.
Dal 1973 a oggi è socio fondatore dello “Studio Associato Boni e Spagiari, Dottori Commercialisti in Brescia” ed è stato consulente, amministratore, sindaco e revisore di varie società di capitali, sia nazionali sia multinazionali. Ha svolto inoltre incarichi per il Tribunale di Brescia in qualità di liquidatore giudiziale e commissario giudiziale.
Dal 1980 al 1986 è stato membro del Comitato di Gestione e vicepresidente della Ussl 41, mentre dal 1992 al 1995 ha svolto l’incarico di membro del Collegio dei Revisori dell’Amministrazione Provinciale di Brescia. Dal 1992 al 2011 è stato presidente e consigliere della Fondazione Bresciana per gli Studi Economico Giuridici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.