Quantcast

Brescia, cocaina nella cantina del bar dove lavora: arrestato cuoco

Martedì sera il controllo da parte della Polizia locale. Le unità cinofile hanno fiutato la polvere bianca nelle tubature.

Più informazioni su

(red.) L’altra sera, martedì 27 aprile, un uomo di 38 anni, cuoco di professione in un bar trattoria di via Milano a Brescia, in città, è stato arrestato dagli agenti della Polizia locale per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In quel momento all’interno dell’attività era in corso un normale controllo, quando a un certo punto le unità cinofile hanno fiutato qualcosa di sospetto e portando gli agenti verso la cantina a disposizione del bar-trattoria.

Qui, nascosti nelle tubature, c’erano 20 grammi di cocaina, oltre a materiale per confezionare la droga e anche un bilancino di precisione. La perquisizione da parte delle forze dell’ordine si è estesa anche all’abitazione dell’uomo, in via Rose, dove c’erano altri grammi di polvere bianca.

Tutto il materiale è stato sequestrato e per il cuoco, con precedenti connessi alla droga, sono scattate le manette. Il giorno successivo, ieri, mercoledì 28 aprile, è stato condotto in tribunale per la direttissima e convalida dell’arresto e il giudice ha disposto per lui l’obbligo di firma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.