Quantcast

Vaccini, Girelli (Pd): L’hub Fiera di Brescia frutto di sinergia e collaborazione

(red.) “Il definitivo potenziamento del centro di vaccinazione dell’hub Fiera di Brescia rappresenta una delle note positive della campagna di vaccinazione lombarda”, dice Gianantonio Girelli, consigliere regionale del Pd e presidente della Commissione d’inchiesta Covid 19, dopo l’inaugurazione del potenziamento, con il centro che sta entrando nel pieno delle sue funzionalità.
“L’hub di Brescia è la felice sintesi di una sinergia tra i vari livelli istituzionali, oltre che di un coinvolgimento di tutto il mondo dell’associazionismo, del volontariato, della generosità bresciana – prosegue Girelli –. Innumerevoli sono infatti le realtà, ciascuna per la propria parte, che hanno contribuito a dare in tempi brevi una risposta a una esigenza come quella di avere una buona organizzazione della campagna di vaccinazione massiva”.

Per il consigliere Pd va sottolineato, inoltre, “l’apporto del Comune di Brescia, da sempre impegnatissimo, al di là delle proprie competenze, con l’obiettivo di essere vicino ai cittadini nella battaglia contro il Covid, dell’Asst di Brescia, che con la sua dirigenza e tutto il suo personale ha saputo affrontare e superare tante difficoltà, della Camera di Commercio cittadina, che attraverso la società di cui è parte, proprietaria dell’immobile, ha a sua volta superato gli ostacoli presenti per mettere a disposizione l’infrastruttura, delle forze dell’ordine, sempre presenti dove c’è bisogno di aiuto e supporto”.

Adesso non rimane che “sperare che davvero vi siano dosi a disposizione sufficienti a esprimere la potenzialità di questo centro e giungere all’obiettivo di vaccinare tutti – conclude il presidente della Commissione sul Covid –. Ma non basta: le tante persone impegnate in questa vicenda meritano ora e da parte di tutti i cittadini che vi sia la massima attenzione a rispettare le norme di sicurezza e la totale adesione alla campagna di vaccinazione. Non dobbiamo essere né superficiali, né lasciarci coinvolgere in bizzarre interpretazioni sulla validità della vaccinazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.