Quantcast

Brescia, insegue due ragazze: arrestato per tentata violenza sessuale

I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio di domenica nei pressi di piazza Vittoria. Stamattina l'udienza per la conferma dell'arresto nella quale l'uomo ha scelto di non rispondere al Gip.

(red.) Nella serata di domenica 18 aprile un uomo di 42 anni di origine ucraina è stato arrestato in centro a Brescia, da parte degli agenti della Polizia locale, con la pesante accusa di tentata violenza sessuale ai danni di due ragazze minorenni e di aggressione nei confronti del padre di una di loro. Tanto da essere poi condotto in carcere a Canton Mombello e stamattina, martedì 20 aprile, si è tenuta l’udienza di convalida davanti al giudice delle indagini preliminari Alessandra Sabatucci durante la quale l’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere e il suo difensore ha chiesto  la revoca della misura, sostenendo che non vi siano indizi per provare l’intenzione dell’uomo di violentare le due giovanissime.

Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio di domenica, intorno alle 18,30, quando le due giovani si stavano concedendo una passeggiata tra via Porcellaga e via Verdi, a due passi da piazza Vittoria. A un certo punto sarebbero state adocchiate dall’uomo che avrebbe subito mostrato l’intenzione di molestarle. Per questo motivo le due giovani hanno iniziato a scappare, inseguite a piedi dall’uomo. Le ragazze hanno poi raggiunto il padre di una di loro che le attendeva in auto per riportarle a casa.

Nonostante la presenza dell’adulto, il 42enne ha continuato, tanto da aggredire anche l’uomo in attesa in auto. Sul posto, allertata dalle due minori, è arrivata una pattuglia della Polizia locale di passaggio. Attraverso le telecamere di videosorveglianza installate in centro è stato ricostruito l’accaduto e per l’ucraino sono scattate le manette.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.