Quantcast

78enne morto investito sulla tangenziale Ovest, chi era la vittima

Secondo la ricostruzione della Locale, Agostino Bonacina stava attraversando la strada per tornare a casa.

(red.) Si chiamava Agostino Bonacina, di 78 anni, residente in via Rose di Sotto a Brescia, con la moglie, la vittima del tragico investimento da parte di un camion avvenuto ieri mattina, venerdì 2 aprile, dopo le 10,30 sulla tangenziale Ovest. Come hanno ricostruito gli agenti della Polizia locale, ancora al lavoro, l’anziano sarebbe stato travolto dal mezzo pesante nel momento in cui stava attraversando la trafficata strada per raggiungere l’altra parte all’altezza dello svincolo per la sua abitazione.

E il conducente del camion che viaggiava in direzione nord non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto, tanto da trascinare l’anziano per diversi metri. E al momento in cui  i soccorsi sono giunti sul posto, per il 78enne non c’era ormai più nulla da fare. Appurata la dinamica, la salma è stata restituita alla famiglia per il funerale.

Secondo quanto è stato ricostruito, l’anziano era malato da tempo e in questo periodo soffriva anche di disorientamento. Ieri mattina si è messo in strada per la consueta passeggiata lungo la ciclabile del Mella e non si sarebbe accorto di dove fosse arrivato. Nel momento in cui ha visto dall’altra parte della tangenziale lo svincolo che lo avrebbe riportato a casa, non ha esitato ad attraversare. Poi il dramma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.