Quantcast

Brescia, maltrattamenti alla moglie: condannato a oltre 2 anni

L'uomo lo scorso Natale venne arrestato e la consorte portata in una struttura protetta al riparo dal coniuge.

(red.) Nei giorni precedenti a venerdì 2 aprile un uomo di 52 anni campano è stato condannato dal tribunale di Brescia a 2 anni e quattro mesi di reclusione per i maltrattamenti a cui aveva sottoposto la moglie 57enne, conterranea, affetta da qualche disturbo mentale, nella loro abitazione di via Chiusure a Brescia città.

Una situazione che sarebbe andata avanti da tempo, dla giugno del 2018, fino al periodo di Natale dello scorso 2020 quando l’uomo venne arrestato. E la moglie venne portata in una struttura protetta. A seguito delle manette da parte dei carabinieri, il 52enne aveva ricevuto anche il divieto di avvicinarsi alla consorte e alla casa di famiglia. Nelle scorse ore il caso è approdato in aula con la condanna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.