Quantcast

Brescia, pusher recidivo beccato con hashish al parco Falcone

L'altro pomeriggio nuovo arresto per un 46enne che era già sottoposto all'obbligo di firma e pregiudicato.

(red.) L’altro pomeriggio, martedì 30 marzo, gli agenti della Polizia locale di Brescia hanno arrestato nel parco Falcone di via Fratelli Ugoni, in città, un cittadino tunisino di 46 anni sorpreso a spacciare sostanze stupefacenti. In particolare, l’uomo, tra l’altro recidivo in quell’attività, è stato beccato mentre si intratteneva nello scambio con due clienti.

E per lui – dalla perquisizione sono emersi alcuni grammi di hashish e 55 euro in contanti ritenuti provento dell’attività di spaccio – sono scattate di nuovo le manette. E’ stato poi portato al comando di via Donegani e trattenuto per l’identificazione.

Da lì è emerso che il 46enne, senza fissa dimora e pluripregiudicato per reati connessi allo spaccio, era sottoposto all’obbligo di firma ancora per droga. Ieri, mercoledì 31 marzo, il giudice ha convalidato l’arresto, ma disposto di nuovo il semplice obbligo di firma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.