Quantcast

Brescia, rapporto Antigone: carcere Canton Mombello secondo peggiore in Italia

Ieri la presentazione dei risultati. Alla fine di febbraio nell'istituto di pena il doppio dei detenuti della capienza.

(red.) Il carcere di Canton Mombello “Nerio Fischione” di Brescia è il secondo peggiore in Italia, solo dopo quello di Taranto. E il motivo, ormai noto, è connesso al sovraffollamento che si era in parte ridotto nei mesi precedenti a marzo quando, a causa della pandemia che colpiva in modo molto deciso, un centinaio di detenuti erano stati condotti verso una pena alternativa.

E il dato negativo sul carcere cittadino arriva dal 17° Rapporto Antigone dell’osservatorio nazionale presentato ieri, giovedì 11 marzo, di cui il Giornale di Brescia riporta i contenuti. Alla fine di febbraio i detenuti erano 357, in pratica il doppio rispetto alla capienza. E la situazione è tornata a farsi preoccupante con il ritorno dei detenuti dietro le sbarre dopo aver superato il periodo peggiore della pandemia.

Un problema ormai noto, come sottolinea anche Luisa Ravagnani garante per i detenuti di Brescia, interpellata dal quotidiano bresciano. Qui viene chiesto che vengano portati i vaccini, mentre la psicologia dei detenuti è messa a dura prova anche di fronte al fatto che diverse attività sono state sospese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.