Quantcast

Vaccino anti-Covid, Fiera di Brescia come hub: si attende il via libera

Soluzione pronta, anche a livello logistico, in grado di far accedere fino a 400 mila persone del capoluogo.

(red.) In queste ore intorno a mercoledì 10 marzo si attende la comunicazione ufficiale con cui l’azienda socio sanitaria degli Spedali Civili di Brescia dia il via libera a impiegare Brixia Forum, la Fiera di Brescia in via Caprera, come polo di riferimento per la vaccinazione anti-Covid di massa nel momento in cui questa potrà realmente aprire. La struttura, a disposizione soprattutto dei cittadini residenti nel capoluogo, sarebbe in grado di toccare 400 mila persone tra quante potranno farsi inoculare le dosi. E per quanto riguarda proprio la città, il polo fieristico si aggiungerebbe al centro di via Morelli, al centro commerciale Freccia Rossa e alle altre soluzioni, comprese le aziende, farmacie e medici di famiglia, per completare l’offerta dei luoghi dove farsi vaccinare.

L’ipotesi fiera è stata avallata anche dal governatore lombardo Attilio Fontana ieri, martedì 9 marzo, in visita proprio a Brescia, in questo momento l’epicentro della terza ondata del contagio in regione. Il presidente ha sottolineato come la Fiera sia il sito più opportuno, anche perché già pronto. E a fare eco alle parole del governatore c’era anche l’assessore lombardo bresciano Fabio Rolfi. “E’ la scelta più logica, per le dimensioni, per la predisposizione degli spazi e per la logistica. Vogliamo iniziare gli allestimenti il prima possibile – ha detto – per fare in modo che sia tutto pronto quando arriveranno le dosi necessarie di vaccini per avviare la campagna massiva. Brescia è al centro dell’azione regionale e merita un hub di livello che sia un riferimento per tutti i cittadini e che soprattutto non necessiti di interventi di carattere strutturale”.

L’idea di impiegare la Fiera di Brescia come polo vaccinale era arrivata dalla prefettura, ma ora si dovrà convincere Pro Brixia della Camera di Commercio che si occupa della gestione. Infatti, ci sono in programma alcuni eventi a marzo e il paddock della Mille Miglia. Quindi si cercherà di raggiungere un accordo per ricavare degli spazi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.