Quantcast

Coronavirus a Brescia, 181 sanzioni in due giorni nel centro storico

Sabato sera chi si è ritrovato in una casa a seguire Sanremo. Ieri assembramenti con picnic in Castello.

(red.) Ieri, domenica 7 marzo, si è concluso un fine settimana all’insegna di altri controlli e sanzioni da parte delle forze dell’ordine in città a Brescia. Tanto che tra sabato 6 e ieri sono state 181 le sanzioni e denunce varie per chi non aveva rispettato le disposizioni del nuovo dpcm nazionale e le ordinanze del Comune. Sabato pomeriggio le multe erano state 50, nella notte altre 40 e ieri se ne sono aggiunte altre 81. Una di queste situazioni è emersa sabato sera in piazza Bruno Boni dove si era formato una sorta di maxi picnic abusivo.

Sul posto sono arrivati gli agenti della Polizia locale che hanno identificato 17 persone e tutte sanzionati. Tre di loro hanno anche incassato le multe perché non residenti a Brescia e quindi non potevano raggiungere la città essendo la provincia e l’intera Regione Lombardia in zona arancione scuro. E tra gli identificati in piazza uno è stato denunciato perché in possesso di hashish.

Altri due sono stati multati perché erano senza mascherina in viale Italia, mentre in serata le forze dell’ordine sono state chiamate in corso Martiri della Libertà a seguito delle segnalazioni di musica alta da un appartamento. All’interno si erano trovati sette giovani per seguire la finale del Festival di Sanremo e sono stati sanzionati visto il divieto di far visita a parenti o amici in abitazioni private. Ieri, domenica, altre venti persone sono state sanzionate in Castello per una serie di picnic abusivi e altre 60 in centro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.