Brescia, nel 2023 al Castello torna il festival delle luci CidneOn

Non è escluso che possa essere l'evento inaugurale dell'anno di Brescia e Bergamo capitale della cultura.

(red.) Il 2023, anno in cui Brescia e Bergamo saranno Capitale italiana della cultura, vedrà anche il ritorno di CidneOn, il festival internazionale delle luci che nei suoi tre anni di attività al Castello ha conquistato centinaia di migliaia di visitatori. L’ultima edizione era stata nel 2019, per poi interrompersi, a causa di una serie di dissidi nell’organizzazione, nel 2020.

Sarebbe stata collegata alla fiera di San Faustino di Brescia del 15 febbraio, ma senza dimenticare che proprio quel febbraio aveva segnato l’inizio della pandemia. E l’ultima edizione, appunto nel 2019, aveva portato a Brescia, fino a Castello, 340 mila persone. Un appuntamento poi confluito nel festival internazionale delle luci con altri Paesi europei e non solo.

Il 2023 dovrà essere l’anno della rinascita dopo la pandemia e così il Comune di Brescia e l’associazione Amici del Cidneo hanno confermato che tornerà il festival luminoso, forse come evento inaugurale dell’anno da Capitale. E in questo senso ci sarà anche un soggetto nuovo al quale potranno aderire le istituzioni. Senza dimenticare che il maniero cittadino è anche interessato da un progetto per collegare il Castello al centro cittadino con un ascensore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.