Giovani multati in centro città perché senza mascherina

(red.) Troppi assembramenti, troppi giovani e giovanissimi in giro raggruppati nel centro della città. Nonostante le forze dell’ordine siano impegnate nelle verifiche, i capannelli di ragazzi si disperdono all’arrivo delle pattuglie, per poi riformarsi poco lontano dopo qualche minuto. Anche i carabinieri del Comando provinciale di Brescia lavorano per il controllo del territorio, con particolare attenzione durante i fine settimana proprio per il rispetto delle norme specifiche sul contenimento epidemiologico nelle zone del centro storico di Brescia, dove si concentra la movida.

Nella serata di sabato 13 febbraio la presenza di giovani nelle strade è stata notevole, in particolare fino alle 18 ma anche più tardi fino alle 22. Prima si sono intrattenuti ai tavolini dei locali e poi per le vie del centro come i sette giovani, di età compresa tra i 15 e i 28 anni, sanzionati dai militari dell’Arma poiché – nonostante i ripetuti inviti – non indossavano la mascherina.
Due di loro, un 26enne ed un 22enne entrambi provenienti dalla Provincia di Brescia, hanno rivolto frasi ed epiteti offensivi a militari che gli stavano facendo il verbale. Perciò sono anche stati denunciati all’autorità giudiziaria per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale. In tutto sono state elevate multe per 2.800 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.