Quantcast

Brescia, famiglia intossicata in casa dal monossido di carbonio

Ieri sera i soccorritori hanno portato quattro componenti in ospedale. Stufa elettrica e un braciere tra le cause.

(red.) Ieri sera, venerdì 12 febbraio, i soccorritori sono stati impegnati in un intervento in via Gobetti a Brescia a causa di un’intossicazione da monossido di carbonio che ha interessato un’intera famiglia. I sette componenti, tutti originari del Mali, si trovavano all’interno di un’abitazione che ancora non aveva completato tutti gli allacci.

E visto il freddo pungente, hanno acceso una piccola stufa elettrica e un braciere. Subito dopo, a causa delle esalazioni, la famiglia ha iniziato ad accusare dei sintomi e in qualche modo si è riusciti ad allertare i soccorsi. Dei sette, quattro (di cui anche un bambino) hanno avuto bisogno di essere portati all’ospedale Civile e al Città di Brescia. Per fortuna nessuno di loro è in pericolo di vita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.