Brescia, 15enne aggredito e derubato del cellulare in centro storico

E' successo sabato sera in corso Martiri della Libertà. I carabinieri indagano su un gruppo di ragazzini.

(red.) I carabinieri bresciani di stanza al comando di piazza Tebaldo Brusato stanno indagando su un episodio denunciato da un 15enne che ha detto di essere rimasto vittima di una rapina del proprio cellulare da parte di un gruppo di altri ragazzi. I fatti, riportati dal Giornale di Brescia, sono avvenuti mezzora prima che scattasse il coprifuoco sabato sera 6 febbraio in corso Martiri della Libertà, in città.

Il giovane, come lui stesso ha raccontato, stava passeggiando lungo la via mentre usava il cellulare, quando ha avuto la sensazione di essere seguito. Quindi ha accelerato il passato e dietro si è ritrovato un gruppo che lo ha bloccato, rubato il cellulare e spinto a terra. Poi gli aggressori sono fuggiti. Il giovane non ha potuto fare altro che allertare i genitori e farsi portare in caserma dove ha denunciato l’episodio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.