Brescia, hashish verso la metro e si fa inseguire. 29enne arrestato

Lunedì pomeriggio il nigeriano senza biglietto è stato fermato dopo un inseguimento. Ha patteggiato 6 mesi.

(red.) Lunedì pomeriggio 18 gennaio gli agenti della Polizia locale di Brescia sono stati impegnati in un intervento nei confronti di un 29enne nigeriano nei pressi della stazione della metropolitana Casazza, alla periferia nord della città. Erano circa le 16 quando il nordafricano sembra che stesse raggiungendo proprio i convogli, ma sia stato fermato dai controlli che gli chiedevano se avesse il biglietto. A quel punto l’uomo è andato in escandescenze e solo alla fine ha presentato il permesso di soggiorno, risultando domiciliato in un’abitazione della vicina Nave.

Sul posto si è poi mossa la pattuglia della municipale che ha perquisito il giovane trovandogli addosso 50 grammi di hashish. Subito dopo l’uomo è riuscito a divincolarsi e a fuggire verso il sotterraneo del centro commerciale Futura e si è disfatto, lanciandolo in un tombino, di un altro pacchetto che probabilmente conteneva droga. Infine, il 29enne è stato raggiunto e bloccato nell’inseguimento, anche usando una bomboletta di spray urticante.

Il giovane, incensurato, è stato condotto al comando di via Donegani per essere identificato ed è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Ieri, martedì 19 gennaio, è stato sottoposto alla direttissima in cui ha patteggiato 6 mesi di reclusione, ma pena sospesa e rimesso in libertà visto che si trattava del primo arresto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.