Bar e ristoranti in crisi per Covid, anche a Brescia la protesta #IoApro1501

Domani anche in provincia c'è chi annuncia di voler aderire alla forma di protesta lanciata a livello nazionale.

(red.) Nella giornata di domani, venerdì 15 gennaio, alcune attività di Brescia città, ma anche in provincia, hanno annunciato di voler aderire alla forma di protesta #IoApro1501 lanciata a livello nazionale attraverso i social network. Nonostante le disposizioni del Governo e il fatto che la Lombardia si trovi in zona arancione (quindi bar e ristoranti devono restare chiusi), c’è chi intende aprire il proprio bar e locale, forse anche sabato 16 e domenica 17 gennaio quando scatterà il nuovo dpcm.

Di fatto, attuando la forma di protesta, c’è chi preparerà i tavoli rispettando le distanze e invitando i clienti a lasciare entro le 22, quando scatterà l’orario del coprifuoco. Una forma di protesta che riguarderà l’allestimento a pranzo e a cena. E sempre domani in piazza Paolo VI a Brescia alle 14 si terrà un presidio di Arthob, dell’Associazione dei ristoranti, trattorie e hostarie bresciane, con la possibilità di essere ricevuti dal prefetto. Una forma di protesta che però rischia di portare sanzioni ai locali che aderiranno e pari a 280 euro per i clienti e i titolari, oltre alla chiusura dei locali.

Anche se un gruppo di avvocati sostiene la manifestazione di disobbedienza con un patrocinio gratuito. Tuttavia, ci sono anche alcuni esercenti che criticano la protesta ritenendo il rischio di passare dalla parte della ragione a quella del torto. Di fronte a questa forma di disobbedienza al momento solo annunciata da parte di chi si dice stanco e in piena crisi, Confesercenti e Confcommercio dicono di non approvare, ma di comprendere i motivi della protesta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.