Quantcast

Brescia, fuga in auto dopo aver dato scompiglio alle poste. Denunciato

Nel tardo pomeriggio di martedì un 34enne è finito nei guai. Gli agenti hanno usato lo spray per fermarlo.

(red.) L’altro pomeriggio, martedì 5 gennaio, alcune pattuglie della Polizia locale di Brescia sono state impegnate nell’inseguimento e nel fermo di un uomo che aveva dato in escandescenze all’interno dell’ufficio postale di piazza Vittoria, nel centro storico cittadino. L’interessato, un 34enne bergamasco residente in provincia di Cremona aveva appena prelevato dei soldi dal proprio conto. Ma subito dopo si è agitato, forse in crisi da consumo di sostanze stupefacenti.

Gli impiegati dell’ufficio postale hanno dovuto allertare le forze dell’ordine facendo arrivare sul posto la municipale. L’uomo, alla vista degli agenti, è salito alla guida della propria auto che aveva parcheggiato vicino alla piazza e contravvenendo alla Ztl e ha iniziato a darsi alla fuga tra contromano e semafori rossi superati. All’altezza di un incrocio ha persino urtato un ciclista che è finito a terra, ma per fortuna senza ferite.

L’inseguimento è andato avanti fino in piazza Repubblica dove l’auto è stata bloccata e l’uomo immobilizzato, anche con l’uso dello spray urticante. Condotto al comando di via Donegani, ha incassato una denuncia a piede libero e l’obbligo di dimora nel proprio di Comune di residenza, oltre al divieto di uscire nelle ore notturne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.