Brescia, sorpreso a spacciare tra i giovani. Pusher nei guai

Un 48enne albanese era in atteggiamenti sospetti con alcuni clienti. Droga e un bilancino in casa a Collebeato.

(red.) Nei giorni precedenti a giovedì 31 dicembre un cittadino albanese di 48 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Brescia dopo essere stato sorpreso a spacciare sostanze stupefacenti. L’uomo è finito nel mirino di una serie di controlli attuati dalla Squadra Mobile della Questura di Brescia. Il pusher, già noto alle forze dell’ordine per precedenti connessi proprio alla droga, è stato beccato mentre incontrava alcuni giovani e in un atteggiamento sospetto.

Già la settimana precedente in via Don Bosco gli agenti avevano fermato in auto il 48enne e soggetto alla perquisizione. Tra la vettura e l’abitazione erano stati trovati 345 grammi di eroina e 271 grammi di cocaina già divisi in parte per la vendita. Nella sua casa di Collebeato sono anche stati trovati 7.900 euro in contanti e un bilancino elettronico di precisione per confezionare e pesare la droga. Per lui è scattato l’arresto in flagrante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.