Quantcast

Iuschra Gazi, oggi al Vantiniano di Brescia il funerale della giovane

Oggi pomeriggio alle 14 l'ultimo saluto organizzato dal padre. Un teschio aveva portato a risolvere il caso.

(red.) Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 16 dicembre, si chiuderà in modo definitivo il caso di Iushra Gazi, l’11enne affetta da autismo che nel luglio del 2018, mentre era in gita con una comitiva della Fobap sull’altopiano di Cariadeghe a Serle, in Valsabbia, nel bresciano, si era allontanata sparendo nel nulla. Oggi alle 14, come ha organizzato il padre, al cimitero Vantiniano di Brescia si terrà il funerale della ragazzina.

A confermare il decesso della giovane era stato il ritrovamento lo scorso ottobre di un teschio tra i boschi di Caino. L’esame del Dna aveva confermato che si trattassero dei resti di Iuschra. La procura di Brescia aveva deciso di chiudere il caso e l’unica a risponderne dal punto di vista giudiziario era stata la responsabile della Fobap, Roberta Ratti, che aveva patteggiato una condanna a 8 mesi di reclusione per l’accusa di omicidio colposo. Oggi l’ultimo saluto alla giovanissima chiudendo per sempre una storia drammatica per Brescia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.