Quantcast

Brescia, uomo travolto e ucciso da un treno in via Ziziola

La chiamata alla centrale operativa è arrivata intorno alle 17,30. Probabilmente un gesto estremo della vittima.

(red.) Ieri pomeriggio, martedì 15 dicembre, i vigili del fuoco insieme all’automedica, un’ambulanza della Croce Bianca di Brescia, la Polizia di Stato e la Polfer sono stati impegnati in via della Ziziola, a Brescia città, a causa di un investimento da parte di un treno in transito.

La chiamata alla centrale operativa è giunta intorno alle 17,30 e sul posto, all’altezza del passaggio a livello, gli inquirenti hanno trovato il corpo senza vita di un uomo di circa 40 anni e fermo il treno che era appena partito in direzione di Cremona.

Ogni tentativo di rianimazione è stato inutile, mentre si è compreso che probabilmente la morte dell’uomo sia dovuta a un gesto estremo: si sarebbe lasciato andare lungo i binari al transito del convoglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.