Brescia, morto in ospedale dopo incidente in bici. Chi era la vittima

Luigi Venturini, 81 anni di Verolanuova, è deceduto lunedì notte al Civile. Venerdì il funerale nel suo paese.

(red.) Si chiamava Luigi Venturini, di 81 anni, l’uomo deceduto nella notte tra lunedì 30 novembre e ieri, martedì 1 dicembre, nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Civile di Brescia dopo essere rimasto vittima di un incidente alla guida della sua bicicletta. L’anziano si stava muovendo in via Flero in città, a due passi dal Villaggio Sereno, quando ha avuto l’impatto con la Mercedes Classe B condotta da un 77enne commerciante di Brescia.

Lo scontro non è stato violento, ma per questo effetto il ciclista è finito a terra sbattendo la testa sull’asfalto. La vittima, residente a Verolanuova con la famiglia, era stato soccorso e trasportato in ospedale, ma intorno alla mezzanotte di lunedì è sopraggiunto il decesso.

La ricostruzione è stata affidata alla Polizia locale che, come atto dovuto, ha fatto aprire un’inchiesta per omicidio stradale. L’automobilista, rimasto sotto shock, è risultato negativo ai test dell’alcol e della droga. Il funerale di Luigi Venturini è stato fissato a venerdì 4 dicembre alle 10 nella chiesa di San Lorenzo, nel paese di residenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.