Quantcast

Brescia, 3 mila moldavi al voto in coda al Gran Morato (poche distanze)

Non sono mancate le critiche di chi ha parlato di assembramenti nel momento di restare in coda al seggio.

(red.) Nella giornata di ieri, domenica 15 novembre, anche in tutta Italia e così come nel bresciano migliaia di cittadini moldavi sono stati chiamati alle urne per il ballottaggio delle elezioni presidenziali nel loro Paese. Ma ciò che ha fatto molto discutere è la coda che si è formata anche nel bresciano per partecipare al diritto di voto.

In provincia l’unico seggio elettorale aperto era quello allestito al Gran Teatro Morato, in città, muovendo circa 3 mila persone da tutto il territorio nel periodo compreso tra le 7 e le 21. Ovviamente quella lunga coda davanti all’ingresso del teatro in via San Zeno ha fatto storcere il naso a più di qualcuno visto lo scarso distanziamento sociale. Ma dalla Polizia di Stato che ha gestito il flusso dicono di non aver rilevato alcun problema.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.