Quantcast

Brescia, bomba carta al presidio contro le restrizioni. “Infiltrati stranieri”

Ieri sul posto anche la Polizia scientifica. Questura e Polizia indagano. Tifoso ferito è stato operato alla mano.

(red.) Da ieri, martedì 3 novembre, la Digos e la Polizia di Brescia stanno indagando sull’episodio avvenuto la sera precedente, lunedì 2, nel momento in cui all’interno di piazza Vittoria e durante una manifestazione di protesta dei commercianti contro le nuove misure restrittive è stata lanciata una bomba carta. Ieri sul posto erano presenti gli agenti della Polizia scientifica per un altro sopralluogo e verificare ogni elemento possibile.

Nel frattempo in quella stessa notte il tifoso 51enne del Brescia Calcio rimasto gravemente ferito a una mano dopo aver raccolto l’ordigno esploso è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico che gli ha evitato l’amputazione. Ma la prognosi resta riservata. Dal punto di vista, invece, di quanto accaduto nel finale di manifestazione, il questore Giovanni Signer aveva già parlato di probabili infiltrati stranieri, forse dell’Est Europa. Attraverso le immagini riprese dalle telecamere in piazza Vittoria si sta cercando di risalire ai componenti del gruppo.

Non è escluso, come accaduto in altre città italiane durante presidi di questo tipo, che quei facinorosi provenissero da altre città e che avessero deciso di lanciare la bomba carta dopo aver notato che la manifestazione era “troppo” pacifica. Ma dietro quel gesto non ci sarebbe alcuna matrice politica. E c’è anzi la sensazione che quel colpo sia stato studiato, visto che nei minuti successivi all’esplosione sono state viste alcune auto uscire dal centro storico e forse con a bordo gli agitatori del presidio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.