Brescia, senza mascherina tenta fuga ed evasione dalla Polizia

Fermato sabato pomeriggio, ha mollato un pugno a un agente. Domenica ha ritentato, è finito di nuovo in manette.

(red.) Lo scorso sabato pomeriggio 17 ottobre quando un agente della Polizia locale di Brescia lo ha incrociato per strada in corso Martiri della Libertà in città gli ha intimato di indossare la mascherina che non aveva. Protagonista in negativo dell’accaduto è stato un 25enne di origine ghanese e con residenza in Inghilterra, che ha mollato un pugno all’agente prima di tentare la fuga. Ma è stato acciuffato e condotto al comando di via Donegani.

Il giorno successivo, nel momento in cui si trovava nella cella di sicurezza, il giovane ha chiesto di essere portato in bagno e da lì, dopo aver mandato a terra due agenti, ha tentato di nuovo la fuga. A quel punto si sono attivate nuove pattuglie della municipale che hanno rintracciato e bloccato il ragazzo in via Milano.

Su di lui pesano diverse accuse, dall’evasione alla violenza e resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di consegnare i documenti e violazioni delle disposizioni sanitarie. Il giorno successivo al secondo arresto il 25enne è stato convocato in udienza per direttissima incassando l’obbligo di firma verso il processo, ma sarà anche sottoposto a una perizia psichiatrica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.