Brescia, caprette lungo i binari della stazione. Interviene la Polfer

Ieri mattina gli agenti della Polizia ferroviaria si sono mossi in via Vergnano. Sono state messe in sicurezza.

Più informazioni su

(red.) Quando ieri mattina, venerdì 16 ottobre, la Polfer di Brescia ha ricevuto una telefonata con una richiesta di aiuto non credeva alle proprie orecchie al contenuto della comunicazione. Un testimone, infatti, ha allertato gli agenti sottolineando la presenza di sei caprette lungo i binari in via Vergnano, nella zona della stazione ferroviaria di Brescia.

Compreso il possibile pericolo di animali lasciati liberi di circolare in una posizione in cui transitano i treni, la Polfer ha raggiunto il posto notando che nessuno degli animali aveva alcun segno di riconoscimento per risalire al proprietario.

Per questo motivo sono state prima poste in un deposito in via Sostegno per motivi di sicurezza e lì controllati da un veterinario inviato dall’Ats. Subito dopo un allevatore di Lumezzane si è offerto per dare ricovero a quegli animali in attesa che si possa risalire al proprietario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.