Brescia, controlli di sera dei Cc: al Carmine nel mirino alcuni locali

Un ristorante etnico denunciato e altri hanno incassato sanzioni per 20 mila euro. Un lavoratore senza contratto.

(red.) Nella serata di ieri, mercoledì 23 settembre, i carabinieri sono stati impegnati in una serie di altri e consueti controlli nel centro storico cittadino di Brescia. Portando così a nuovi risultati che si aggregano alle 400 persone controllate, 180 veicoli analizzati (di cui 15 sanzionati) e a 8 denunce a gestori e titolari di locali e pubblici esercizi, per oltre 100 mila euro di multa, dallo scorso agosto.

Ieri sera i militari hanno raggiunto il quartiere del Carmine e insieme a quelli del Nas, l’Ispettorato del Lavoro e il Nucleo cinofilo.

Sono state controllate 52 persone e 27 auto, ma nel mirino sono anche finiti alcuni locali. Un ristorante etnico è stato denunciato a piede libero per violazioni in materia di sicurezza sul lavoro, mentre altri due hanno incassato sanzioni per un totale di 20 mila euro. All’interno di uno di questi locali i carabinieri hanno scoperto un lavoratore che operava senza alcun contratto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.