Brescia, anziano morto in casa e moglie sotto shock a Casazza

Il cagnolino abbaiava, ma Piergiuseppe Minelli non rispondeva. Soccorsi allertati da chi non riusciva a contattare la coppia. La tragedia due giorni prima.

(red.) Nelle prime ore della mattina di questo sabato 19 settembre, al civico 6 di via Casazza a Brescia, zona Nord della città, sono intervenute alcune pattuglie della Polizia di Stato insieme con i vigili del fuoco rispondendo alla segnalazione di un conoscente che dopo diversi tentativi non riusciva a mettersi in contatto con una coppia di anziani coniugi residente nella palazzina. Allarmati anche i vicini, che sentivano i continui latrati del cagnolino di casa. E, preoccupati, hanno fatto scattare l’allerta facendo giungere sul posto le forze dell’ordine.

Con l’aiuto dei vigili del fuoco gli agenti sono entrati, trovando senza vita un uomo di 84 anni, Piergiuseppe Minelli, pensionato dell’Om residente da sempre a Casazza, mentre la moglie 82enne Mari era in stato di shock. L’anziano indossava il pigiama ed è stato trovato morto dai soccorritori, ancora seduto sul divano davanti alla tv. La moglie, da anni affetta da una demenza senile che l’aveva resa completamente dipendente dal marito, era stesa per terra nella stanza, in grave stato di disidratazione.

All’interno dell’appartamento si sono mossi anche gli agenti della Scientifica per capire le cause della morte dell’uomo, mentre la donna è stata soccorsa con un’ambulanza proveniente da Nave e diretta all’ospedale Civile. Nella casa non sono stati trovati elementi che facciano pensare a una morte violenta e c’è la sensazione che l’84enne abbia perso la vita per cause naturali, probabilmente fin da giovedì, mentre la donna sia rimasta scioccata, incapace di rendersi conto della situazione e di affrontarne le conseguenze..

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.