Brescia, a Natale in piazza Vittoria in arrivo il nuovo McDonald’s

Il colosso del fast food occuperà la ex sede della Comit. Lavori per 700 mila euro. Così si ripopolano gli immobili rimasti vuoti.

(red.) L’interesse della più celebre catena di fast food al mondo ad aprire un punto vendita nel cuore del centro storico di Brescia era già emerso negli anni precedenti al 2020. Ma ora sembra confermato che McDonald’s farà nascere un nuovo suo ristorante. Secondo quanto scrive il Giornale di Brescia, hamburger e patatine si potranno consumare al piano terra della vecchia sede della Banca Commerciale Italiana di piazza Vittoria.

Lo stabile, che si trova su un lato della piazza tra IV novembre e via Gramsci, è in corso di ristrutturazione dallo scorso giugno, anche se il progetto di aprire qui un altro punto vendita del fast food era in agenda da prima che scoppiasse la pandemia sanitaria.
La divisione italiana di McDonald’s intende spendere fino a 700 mila euro per ristrutturare il piano e con l’intenzione di inaugurare il nuovo ristorante a Natale. A quel punto quello della celebre catena, che attira soprattutto i giovani, sarà un nuovo punto vendita oltre a quelli del Campo Grande, di Elnòs Shopping e via Sant’Eufemia in città, mentre si sta valutando il futuro di quello all’interno del centro commerciale Freccia Rossa, da tempo in crisi.

Tornando a piazza Vittoria, il previsto arrivo di McDonald’s si pone anche come operazione urbanistica per ripopolare gli immobili che negli anni si sono vuotati.
Negli ultimi tempi sulla caratteristica piazza voluta dal piano urbanistico fascista, progettata da Marcello Piacentini e inaugurata nel 1932, sono arrivati il nuovo punto di Conad, la gelateria La Pecora Nera, il bar Impero che ha riaperto i battenti, la palestra ed è in arrivo un supermercato Italmark dove fino a qualche anno fa c’era la Standa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.