Boom monopattini elettrici, Brescia pensa al servizio sharing

Anche in città si vedono sempre più di questi mezzi. E il Comune studia un'offerta come per le bici e le auto.

(red.) Si sta registrando anche nel bresciano, complice il bonus nazionale del 60% sull’acquisto, il boom di vendite di monopattini elettrici. Tanto che in città si vedono sempre più persone, soprattutto giovani, muoversi nel traffico a bordo di questi mezzi. Tuttavia, non mancano le sanzioni, al momento una decina, tra chi non ha rispettato i divieti, anche al passaggio al semaforo rosso. Senza dimenticare che non si possono superare i 25 chilometri orari in strada e 6 chilometri nelle aree pedonali.

E visto che il fenomeno si sta ampliando, il Comune di Brescia, secondo quanto scrive il Corriere.it, sta pensando di lanciare una manifestazione di interesse per affidare un servizio di sharing. Esattamente come già è disponibile per le biciclette e le auto con BiciMia e AutoMia. 25 km orari sulla carreggiata e 6 km in zona pedonale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.