Quantcast

Anno accademico Unibs e Covid, Capo dello Stato a Brescia il 29 ottobre?

Lo dicono da fonti del quirinale. E per quel giorno si cerca di far tornare la statua della Vittoria Alata dopo il restauro.

(red.) Ancora non ci sono comunicazioni ufficiali, ma a quanto risulta a Bresciaoggi che ne dà notizia, il prossimo 29 ottobre il presidente della Repubblica Sergio Mattarella dovrebbe arrivare in visita nella nostra città. L’occasione è l’inaugurazione dell’anno accademico all’Università degli Studi di Brescia, ma nella stessa visita è probabile che saranno incastrati altri incontri istituzionali. Dopo Codogno, il paese da dove è partita la pandemia a livello nazionale e Bergamo – città più colpita dal coronavirus – dove si è recato al concerto al cimitero monumentale per ricordare le vittime, il Capo dello Stato è quindi atteso anche a Brescia, altra città che ha risentito più di tutte della pandemia a livello sanitario.

Il presidente della Repubblica è stato invitato dal rettore dell’ateneo bresciano Maurizio Tira. E per quel giorno sembra che si stia cercando in ogni modo di far tornare la statua della Vittoria Alata al Capitolium, sua posizione originaria, dopo i lavori di restauro. Avere il Capo dello Stato a Brescia per ricordare quanto la città sia stata colpita dal virus e impiegando il possibile ritorno della statua come anticipo di Brescia e Bergamo capitale italiana della cultura nel 2023 sarebbe un importante gesto simbolico e di opportunità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.