Investimento via Maggia, consulenza conferma: è stato volontario

Una consulenza ha ribadito che quello di Renat Hadzovic contro il cognato Omar Ghirardini non è stato incidente.

(red.) Si attendeva solo un documento ufficiale che di fatto ha confermato quanto era emerso e si era ipotizzato nel tragico investimento stradale dello scorso 3 gennaio in via Maggia a Brescia. In quell’occasione, di sera, il 28enne Renat Hadzovic aveva investito e ucciso il cognato Omar Ghirardini di 35 anni. Il primo aveva fatto intendere che si fosse trattato di un semplice, seppur drammatico, incidente. Ma l’uomo venne arrestato per omicidio volontario da parte dei carabinieri.

A cinque mesi di distanza è arrivata anche la conferma da una consulenza depositata dal tecnico al quale si era rivolta il magistrato Barbara Benzi. La ricostruzione sarebbe quindi stata la seguente. Omar Ghirardini, sinti residente nel quartiere Sanpolino, aveva raggiunto il campo nomadi di via Borgosatollo con l’intento di riportare a casa la moglie che mancava da qualche giorno ed era rimasta lì dai fratelli. A quel punto il marito, su di giri per l’alcol, avrebbe preso un coltello trovato sul posto e ferito proprio i fratelli della consorte.

Quindi era uscito e stava tornando a casa. Ma Hadzovic, secondo l’accusa, spinto dalla vendetta sarebbe salito alla guida di un Suv per poi percorrere le strade circostanti e, in via Maggia, investire il cognato in modo volontario. Appurata la dinamica, a questo punto il magistrato si dice pronta a chiudere le indagini e a chiedere il rinvio a processo dell’uomo per omicidio volontario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.