Brescia, stende i suoi vestiti alla chiesa del Carmine: denunciato

Ieri pomeriggio un 64enne senzatetto e ubriaco è finito nei guai. Si è anche rivolto in malo modo agli agenti.

(red.) Ieri pomeriggio, giovedì 2 luglio, un senzatetto è finito nei guai nel centro storico di Brescia. Gli agenti della Polizia Locale che erano impegnati nei consueti controlli cittadini hanno notato che l’uomo, un 64enne italiano senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine per atteggiamenti precedenti, aveva lavato i propri vestiti in una fontana. Ma soprattutto li aveva stesi davanti alla chiesa del Carmine, sfregiando l’immagine architettonica del contesto.

Gli agenti, trovandosi di fronte a quella situazione, hanno chiesto all’uomo di rimuovere quegli indumenti bagnati dalla ringhiera di accesso della chiesa. Ma il senzatetto, tra l’altro ubriaco in quei momenti, si è rivolto in malo modo e in più non indossava la mascherina. Per questo motivo è stato denunciato proprio per l’ubriachezza molesta e anche per non aver usato alcun tipo di protezione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.