Brescia, ferisce a coltellate un 57enne in via Eritrea: arrestato

Un 63enne ubriaco e rintracciato dalle forze dell'ordine è finito in manette con l'accusa di tentato omicidio.

(red.) Nei giorni precedenti a venerdì 5 giugno un uomo di origine marocchina è stato arrestato dagli agenti di una Volante della Polizia di Stato a Brescia dopo aver ferito a coltellate un altro individuo. Era successo in via Eritrea, zona non lontana dal centro commerciale Freccia Rossa, quando il nordafricano, ubriaco, aveva ferito un 57enne moldavo.

Era stato proprio il ferito a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine e armato di un coltello che ha detto di essere riuscito a portare via all’aggressore. Gli operatori hanno indagato partendo proprio da quelle tracce di sangue e sono arrivati a rintracciare e identificare il 63enne marocchino. Per lui sono scattate le manette per tentato omicidio e il giudice ha convalidato il fermo e la detenzione in carcere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.