Ex Magazzini Generali, così la seconda parte

Via libera dalla giunta al progetto da approvare tra fine agosto e primi settembre. Oltre al Nuovo Flaminia e casére, aree residenziali, uffici e albergo.

Più informazioni su

(red.) L’ultima parte degli ex Magazzini Generali di Brescia e ancora vuota è pronta a trasformarsi. Ieri, mercoledì 7 agosto, la giunta comunale ha approvato il piano che si svilupperà intorno alle casére. E di conseguenza dà il via libera anche alla seconda tranche del parco rimanente. Dopo il centro commerciale il Nuovo Flaminia e i primi 17 mila metri quadrati di parco, ora arriva anche il secondo lotto. Per quanto riguarda le casére, il seminterrato nel 2020 darà spazio al deposito di Brescia Musei e il resto è in vendita.

Con il piano delineato ieri e che sarà approvato in modo definitivo tra fine agosto e i primi giorni di settembre, saranno oltre 74 mila metri quadrati di area completata. Insieme al Nuovo Flaminia su 15 mila metri quadri e le casére su 8 mila metri quadri, ci saranno sei aree residenziali per 35 mila metri quadrati e un albergo da oltre 5 mila metri in via Salgari. Spazio anche a due edifici per uffici e servizi. Il piano è stato presentato dall’assessore all’Urbanistica del Comune Michela Tiboni e prevede anche due piazze intorno alle casére e il recupero del portale d’ingresso ai Magazzini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.